• cammini

    Sulla Via Dinarica tra Croazia e Slovenia

    Siamo andati a sperimentare il white trail nato per “ricucire” i paesi dei Balcani. Una settimana in tenda da Delnice (Fiume) a Postumia sul trekking definito “più bello del mondo”. Si chiama Via Dinarica perché si snoda sulle alpi Dinariche. Parte da Postumia in Slovenia per finire a Teth in Albania, attraversando 7 paesi: Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Albania. Quasi 1300 km, 51mila metri di dislivello a salire e altrettanti a scendere. Siamo andati a sperimentarlo in una settimana di agosto, dormendo in tenda e portandoci dietro buona parte del cibo. Abbiamo trovato paesaggi meravigliosi e immacolati, villaggi incantevoli, persone accoglienti, fiumi e ruscelli lucenti, grotte monumentali.…

  • natura,  reportage

    L’ho visto in Amazzonia

    Alla fiera dell’Amazzoniasolo per soldiun genocidioTexaco portò. E venne la Texacoa estrarre petrolioe sversò i residuiin piena forestacreando una piscinaalta due metrie ne morirono25.000 animaliche gli ignari abitantispesso macellavanoe vendevano al mercatoe poi bevevanol’acqua dei fiumianch’essa contaminatain 40 anni40 miliardi di litriper cui si estinserodue popoli ancestraliil che a Texacosul mercato fruttò. ***Sto scrivendo un racconto per una rivista, e ho ripreso le testimonianze raccolte in Sud America tre anni fa.Una spirale di ingiustizia senza fine. Da vomitare.Mentre l’Amazzonia va a fuoco e non è mai stata così attuale.A questo pezzo di video non serve traduzione.

  • articoli,  reportage,  sociale

    Bogotà, nei barrios degli invisibili – Mondo & Missione

    Nelle periferie di Bogotá monsignor Daniel Delgado visita le persone più fragili e dimenticate. Una giornata con lui è l’immagine della “Chiesa ospedale da campo” voluta da Papa Francesco Fuori da Bogotá ci sono altre Bogotá. Si replicano a perdita d’occhio su versanti di colline e fondo valle. Casette di mattoni, tetti di lamiera, cisterne per l’acqua, marciapiedi e strade grigie, campetti, baracchini, mercati. Gente che si muove. Otto milioni di persone ossessivamente in transito da una parte all’altra, dal centro a un pueblo, da un barrio a un altro. Migliaia di autobus polverosi, di taxi legali e abusivi, di macchine rottame, moto e perfino audaci biciclette bloccano di continuo gli incroci delle…

  • natura,  sociale

    Tutta Genova Bike To School

    A marzo 2019 unendo le forze tra associazioni per l’ambiente e associazioni per la bicicletta ci siamo inventati un evento di pressione istituzionale per una Genova più ciclabile, del quale ho contribuito all’ideazione e di cui ho curato la comunicazione. L’evento Facebook ha raggiunto quasi 18.000 persone. Varie testate ne hanno parlato: Repubblica Genova Il Secolo XIX Repubblica Tv Genova Today Genova24 Il Secolo XIX tv Genova Post La voce di Genova Il comunicato dell’evento lo presentava così: Un grande bicibus di bambini e genitori diretti all’asilo e a scuola, percorrerà alle 8.15 di giovedì 21 marzo tutta via Garibaldi per dire alla città che una mobilità sostenibile è già…

  • articoli,  spiritualità

    Sinodale e in uscita. Così la Chiesa può incontrare i giovani – laGuardia

    Intervista a Mons. Nicolò Anselmi, Vescovo ausiliare di Genova e padre sinodale. Mi pare che con questo Sinodo sui Giovani papa Francesco abbia voluto sancire un modo nuovo di praticare la sinodalità, mettendo a sistema un prima, un durante e un dopo il Sinodo che diventano davvero incisivi, a partire dalla consultazione aperta. Nel documento finale, che trovo particolarmente accessibile e aderente alla realtà di oggi, il vostro punto di partenza è l’urgenza di rimettersi “in ascolto” del mondo giovanile. L’importanza di “lasciare emergere le domande dei giovani nella loro novità, e coglierne la provocazione”. Indubbiamente l’ascolto è una questione fondamentale. Non può essere unicamente di tipo sociologico, dev’essere “teologale”:…

  • articoli,  natura,  sociale

    Hanno preso un forte militare e ne hanno fatto una casa famiglia – Italia Che Cambia

    La Piuma, così hanno chiamato l’associazione inizialmente formata da famigliari ed amici. Loro sono Emilio Parodi e Laura Lanza, una coppia di educatori che ha fatto dell’accoglienza dei piccoli una scelta di vita. Da quasi 15 anni prendono in affido dal Tribunale dei Minorenni – tramite Comune di residenza – bambini di età diverse, in attesa che la loro madre naturale superi un periodo di difficoltà o, nel peggiore dei casi, in attesa di trovare una nuova famiglia che li accompagni nella crescita. Ma il sogno di Forte Tenaglia arriva dopo, una decina d’anni fa, quando non lontano dal quartiere di provenienza, sopra la stazione Principe, il gruppo della Piuma si imbatte in…

  • musica,  prodotti,  spiritualità,  teatro

    La Buona Novella. Un concerto meditativo

    Con le canzoni di Fabrizio De Andrè ed altre parole essenziali, per vegliare contro la disumanità che avanza. Testi di Oscar Romero, Pepe Mujica, Berta Caceres, Mimmo Lucano, Cedric Herrou. Giacomo D’Alessandro / vocals, guitar, readingBenedetta Bollo / vocals, violinGigi Magnozzi / bassMattia Ciuffardi / drums La Buona Novella. Nella pietà che non cede al rancore Ideazione Giacomo D’Alessandro, con le canzoni di Fabrizio De André. Una produzione coloredelvento Prima esecuzione: giovedì 20 dicembre 2018 – SANTA MARIA DI CASTELLO, Centro Storico di GENOVA (loggiato superiore).

  • Abrego - ph Alessia Traverso
    articoli,  reportage

    Don Rito tra i narcos e i migranti – Mondo e Missione

    Rito Alvarez è colombiano ma vive a Ventimiglia, dove si è fatto conoscere per aver ospitato centinaia di migranti nella parrocchia delle Gianchette. Intanto in Colombia ha costruito due campus per far studiare bambini e ragazzi altrimenti destinati a coltivare coca o ad entrare nei gruppi paramilitari. ABREGO – Da sotto il portico si vedono i campi coltivati a caffè e cacao. Alcuni ragazzi della Fondazione potano diligenti le piante del giardino attorno al refettorio, mentre quelli più grandi armati di vanga e zappa se ne vanno a raccogliere manioca. German ci chiama mentre corre in bicicletta a inseguire Mairon. Hanno 10 anni, sono tra i più piccoli, ma la sera,…