Bio

Giacomo D’Alessandro

comunicazione, narrazione, territorio, musica


Vivo a Genova, dove sono nato il 3 agosto 1990. Laureato in Comunicazione a Pavia e Torino.

Pratico la comunicazione sociale. Seguo campagne di comunicazione attraverso social media management (Facebook, Twitter, Instagram), newsletter (Mailchimp), blogging (WordPress, Blogger), webmastering, analytics (Google Analytics, servizi insights, statistic plugin WordPress), grafiche (Photoshop, Gimp, Canva, Fotor), ufficio stampa di base, public relations, videomaking di base, ideazione e conduzione eventi per realtà e personalità con impatto sociale e culturale. L’ho fatto per sei anni a servizio del Suq Festival e Compagnia diretto da Carla Peirolero. Lo sto facendo per realtà come Le Vie dei Canti Festival, Drink&Food Bay of Silence, Centro Banchi Genova, Cittadini Sostenibili e con consulenze e interventi periodici per svariate associazioni.

Creo siti WordPress. In pochi giorni progetto e sviluppo siti web agili e moderni attraverso la piattaforma WordPress, curandone tutti gli aspetti, dalla grafica ai contenuti. L’ho fatto per realtà culturali come Suq Festival e Compagnia, Lunaria Teatro, Le Vie dei Canti Festival, per realtà sociali come Progetto Continenti ONG, ConfCooperative Liguria, Cittadini Sostenibili, Cursillos Genova e Centro Banchi, per artisti come Walter Orioli, Michela Centanaro, Zen Zero, per imprese come Drink & Food – Bay of Silence.

Organizzo eventi sociali e culturali in ogni loro aspetto. L’ho fatto in 4 anni per il Centro Banchi Genova: concerti, presentazioni, cineforum, conferenze, workshop, reading musicali. L’ho fatto in 6 anni contribuendo alla crescita del Suq Festival Teatro del Dialogo che conta 70.000 visitatori. L’ho fatto con Sound of Change, il concerto gratuito a favore dell’accoglienza che ha mosso 2000 persone. Lo sto facendo con la rassegna #MusicForPré di eventi per rilanciare un’area urbana in difficoltà. L’ho fatto dietro le quinte ma anche sul palco come conduttore e presentatore.

Creo e gestisco blog. L’ho fatto per i miei contenuti con Canto del Ramingo (spirituale e naturale), FiatoCorto (giornalistico), Diario Nomade (racconti di viaggio). L’ho fatto per contenuti altrui con Domenico Pizzuti (racconti da Scampia) e Suq Genova (intercultura).

Curo l’ideazione e la pubblicazione di libri. L’ho fatto con Domenico Pizzuti (Ripartire dalle periferie, Linkomunicazione, Napoli 2014), con Marco Granara (Prima di tutto cercate, Gabrielli, Genova 2017). Lo sto facendo con Roberto D’Alessandro. Ho pubblicato una raccolta di racconti e contribuito con diari di viaggio a due pubblicazioni curate da Antonio Moresco, Cammina Cammina (Effigie) e Stella d’Italia (Oscar Mondadori).

Scrivo articoli giornalistici e reportage di vario genere. Lo sto facendo per Gli Asini di Goffredo Fofi, per Mondo e Missione del PIME, per Repubblica Genova, per Liguri Tutti di Ferruccio Sansa e Marco Preve, per Vino Nuovo di Giorgio Bernardelli, per Italia Che Cambia, per Suq Genova su ilfattoquotidiano.it, per l’agenzia di stampa Adista, per il mensile laGuardia. Lo sto facendo per il blog personale di reportage fotografici Diario Nomade. Devo la mia formazione in particolare all’esperienza nella redazione di Aggiornamenti Sociali a Milano e di ZaiNet/OrientaMenti a Genova.

Organizzo e promuovo esperienze di cammino sociale sia in territorio naturale sia in luoghi urbani. L’ho fatto con i Cammini di Pasqua (Cammino di Francesco 2015, Via Francigena 2016, Val Borbera 2017, Alta Via dei Monti Liguri 2018) e sui maggiori Cammini italiani. L’ho fatto con Antonio Moresco e i promotori di Repubblica Nomade. L’ho fatto nella periferia di Napoli con il Trek in Scampia. L’ho fatto con il viaggio on the road tra progetti sociali in Colombia, Ecuador e Perù. L’ho fatto da volontario ambientale nei Parchi Nazionali in Abruzzo e in Toscana. Lo sto facendo con il progetto di creazione di un Cammino Sociale stabile in Val Borbera (Piemonte). Ne faccio un ambito di promozione del territorio, dell’economia circolare e del turismo sostenibile. Lo sto facendo guidando gruppi in cammino.

Compongo e divulgo musica cantautorale. L’ho fatto con l’album Andata e Ritorno ispirato alle storie di Tolkien e al mondo naturale. L’ho fatto con spettacoli teatrali per Suq Festival e Lunaria Teatro come Passeggiata a Spoon River, Donne di Spoon River, Una sottile voce di silenzio. L’ho fatto collaborando con musicisti del panorama genovese come Francesco Rebora, Mattia Ciuffardi, Guglielmo Cassinelli, Dario Gisotti, Daniele Congiu, Mariagiulia Mensa, Bacci Del Buono, Rocco Mennella, Michela Centanaro, Esmeralda Sciascia, Roberta Alloisio, Benedetta Bollo, Fausto Ciapica, Joel Cathcart. L’ho fatto sceneggiando, organizzando ed eseguendo reading musicali dedicati a Card. Martini, De André, Gaber, storie partigiane e altre figure contemporanee. Lo sto facendo come membro della band folk rock Lingalad.

Pratico uno stile di vita comunitaria fondato su cooperazione, condivisione, semplicità, ecologia, servizio, mediazione. L’ho fatto creando e animando per cinque anni la comunità giovanile del Centro Banchi a Genova. L’ho fatto attraverso esperienze educative giovanili come ACR e scoutismo, da ragazzo e da animatore. L’ho fatto da consigliere pastorale parrocchiale. L’ho fatto vivendo l’esperienza ventennale dei campifamiglie in Val Maira. L’ho fatto praticando attività di volontariato con bambini (Gruppo Samuel, Centro La Staffetta), giovani (Gruppo Eccomi, Scout Genova 5, Libera), rifugiati (Ponti Migranti), senza dimora (San Marcellino, Sant’Egidio), anziani, e volontariato ambientale (Parchi Nazionali, Cittadini Sostenibili). L’ho fatto in Etiopia dedicando un mese a servizio del centro polivalente di cooperazione allo sviluppo Blein Center of Awassa di Progetto Continenti. Lo sto facendo con l’impegno in percorsi di attivismo interassociativo tra i quali il neonato gruppo Cittadini Sostenibili e il gruppo Ponti Migranti.

Studio il mondo della comunicazione in particolare in ambito sociale, ambientale, politico e religioso. L’ho fatto con la laurea triennale in Comunicazione Interculturale e Multimediale all’Università di Pavia, e con la laurea specialistica in Comunicazione Pubblica e Politica all’Università di Torino. L’ho fatto con la tesi triennale sulle realtà ecclesiali post-conciliari in Italia (Realtà ecclesiali che innovano e prospettive di rete multimediale – 110/110) – relatore il sociologo Mario Dossoni, correlatore il preside Guido Legnante. L’ho fatto con la tesi specialistica sul social trekking in Italia (Il social trekking nello sviluppo del turismo natura – 110/110) – relatrice la dott. Maria Elena Rossi, dirigente Ufficio Marketing di ENIT. L’ho fatto con le basi di studio datemi dal Liceo Classico Colombo e da corsi di scienze religiose. L’ho fatto con workshop dedicati al social media management come #Tweeteatro, Live Streaming di Fondazione Fitzcarraldo, RifLab di Riparte il Futuro, CIL Comunicare le Identità Locali di Università di Pavia. L’ho fatto con innumerevoli letture. Lo sto facendo ancora attraverso coworking, esperienze, seminari, letture, collaborazioni.