• articoli,  Colombia,  reportage,  sociale

    Bogotà, nei barrios degli invisibili – Mondo & Missione

    Nelle periferie di Bogotá monsignor Daniel Delgado visita le persone più fragili e dimenticate. Una giornata con lui è l’immagine della “Chiesa ospedale da campo” voluta da Papa Francesco Fuori da Bogotá ci sono altre Bogotá. Si replicano a perdita d’occhio su versanti di colline e fondo valle. Casette di mattoni, tetti di lamiera, cisterne per l’acqua, marciapiedi e strade grigie, campetti, baracchini, mercati. Gente che si muove. Otto milioni di persone ossessivamente in transito da una parte all’altra, dal centro a un pueblo, da un barrio a un altro. Migliaia di autobus polverosi, di taxi legali e abusivi, di macchine rottame, moto e perfino audaci biciclette bloccano di continuo gli incroci delle…

  • Abrego - ph Alessia Traverso
    articoli,  Colombia,  reportage

    Don Rito tra i narcos e i migranti – Mondo e Missione

    Rito Alvarez è colombiano ma vive a Ventimiglia, dove si è fatto conoscere per aver ospitato centinaia di migranti nella parrocchia delle Gianchette. Intanto in Colombia ha costruito due campus per far studiare bambini e ragazzi altrimenti destinati a coltivare coca o ad entrare nei gruppi paramilitari. ABREGO – Da sotto il portico si vedono i campi coltivati a caffè e cacao. Alcuni ragazzi della Fondazione potano diligenti le piante del giardino attorno al refettorio, mentre quelli più grandi armati di vanga e zappa se ne vanno a raccogliere manioca. German ci chiama mentre corre in bicicletta a inseguire Mairon. Hanno 10 anni, sono tra i più piccoli, ma la sera,…

  • articoli,  Colombia,  reportage

    Vivere la fede in Sud America – laGuardia

    Come si vive oggi la fede in latinoamerica? Come si pratica la prossimità? Come si alimenta un costante impegno per la giustizia? Sono alcune delle domande che mi sono portato dietro nei due mesi di viaggio “on the road” tra Colombia, Ecuador e Perù. Un itinerario a tappe lungo migliaia di chilometri, percorsi in oltre 200 ore di viaggi notturni su bus popolari. Una esplorazione spontanea di meraviglie della natura, culture indigene, progetti sociali e ambientali, di uno dei continenti più interessanti e vivaci per la sua storia recente. Il continente da cui proviene Papa Francesco. Vorrei condividere alcune testimonianze di vita e di fede che io e Alessia Traverso abbiamo incontrato,…

  • Colombia

    Incontri di Colombia

    Lasciamo la Colombia con il cuore e lo sguardo pieno delle splendide persone che abbiamo conosciuto. 20 giorni di incontri sorprendenti, nati dal passaparola e dalla curiosità di conoscere progetti sociali e culturali, storie di impegno e creatività. Li vogliamo condividere con voi. Einny Alvarez, studentessa di scienze politiche che ci ha accolti e ospitati a Bogotà dandoci consigli preziosi. Davide Faraldi, esperto di marketing, italiano a Bogotà: una chiacchierata nel suo ufficio per consigli di viaggio e contatti di realtà da scoprire. Gianluca Barbadori, insegnante e operatore itinerante di teatro sociale, che ci ha permesso di incontrare progetti artistici bellissimi. Mons. Daniel Delgado, vicario episcopale a Bogotà, e padre…

  • Colombia

    Dal deserto al pandillero – social story

    Un diario in movimento: pochi significativi scatti mobile e qualche parola per descrivere il momento, come gocce che tracimano da un eccesso di emozioni, suggestioni, incontri unici e irripetibili di questo #diarionomade2017 in latinoamerica. Non avete idea di cosa stiamo vivendo qui in Colombia. Siamo qui da 5 giorni e sembrano 50. Un susseguirsi di incontri e di immersioni inaspettate, emozionanti, rivelatrici. Appena troviamo le parole giuste iniziamo il racconto. Grazie ai tanti amici che ci stanno dedicando un pensiero e che ci scrivono. Un abbraccio, alegria y paz. In fondo, perché sono partito? Ecco, ho scoperto ragioni che nemmeno ricordavo. Testi, libri, suggestioni, emozioni, ispirazioni. Le racconto brevemente qui,…

  • Colombia,  reportage

    Armando, i bambini, un pallone

    Tutto quello che abbiamo su Cartagena è un nome e un numero di telefono. Non riusciamo a capire di che progetto si occupi e non lo sa neppure l’amico di amici che ci ha suggerito di fargli visita. In questo viaggio on the road però ci siamo sempre fidati, incontrando realtà e persone meravigliose: ancora freschi gli incontri con Alvaro e Matilde della ONG Pais21 e con Bernardo e Nube di CENIT, artisti sognatori che progettano il teatro sociale in piena selva. E così decidiamo di fidarci anche questa volta.  Cerchiamo Armando quattro giorni prima del nostro arrivo a Cartagena. Quando alla fine alla fine ci risponde, a causa di…

  • cammini,  Colombia

    Non si arriva alla Ciudad Perdida

    Non tutti possono vedere la Ciudad Perdida, nella Sierra Nevada del nord della Colombia. Perché alla Ciudad Perdida si arriva solo camminando, zaino in spalla, per 4 giorni nella foresta equatoriale. Si cammina a piccoli gruppi, ciascuno con una guida di riferimento. Per noi è stato Miguel, un indigeno di etnia Wiwa di 19 anni, apprendista sciamano. Silenzioso e presente, si muoveva in un ambiente per lui naturale fin dalla nascita. Si passa la notte nei letti a castello in legno disposti sotto una tettoia di lamiera. Tra noi e la foresta notturna solo una labile ma essenziale zanzariera. Quattro giorni di cammino, otto ore al giorno, tre notti in…

  • Colombia,  reportage

    L’el dorado inaspettato

    Bogotà, primi giorni, prima esperienza in Colombia, prima volta nelle Americhe. Mettersi d’accordo con i colombiani, ci accorgiamo, è quasi impossibile. Il che non vuol dire che l’incontro non avverrà. Anzi. Avevo contattato la parrocchia di San Alberto Hurtado su suggerimento di un amico gesuita, ritenendola una buona occasione per fare un giro in periferia di una delle capitali più famigerate al mondo. Solo che le risposte non arrivavano, se non a sprazzi, e mai del tutto chiare. Comunque ci siamo messi in marcia, abbiamo imparato a usare gli autobus cittadini e ci siamo diretti seguendo il navigatore verso il barrio indicato. Un’ora di viaggio dopo ci rendiamo conto che…